Nicola Crisci

Sono nato, ormai più di settanta anni fa in un paesone della bassa molisana molto vicino al mare di Termoli.

Dopo aver navigato per tutta Italia, sono approdato  a Pisa.

Nell’ambito fotografico sono un dilettante della domenica, nel senso più pieno del termine.

L’amore per la fotografia e’ nato fotografando quella che è la mia vera passione, la ferrovia e le locomotive a vapore.

Nel 2003, alla ex Stazione Leopolda, ho organizzato la mostra fotografica sui giorni passati da Keith Haring a Pisa, durante la creazione de’ il Murales “Tuttotondo”. Sempre alla Ex-Leopolda, in collaborazione con l’Ass. Culturale “I GHIBELLINI” ho tenuto una mostra dal titolo “Pisa e la navigazione interna” con circa 600 mie fotografie.

Nel 2005 l’Ass. di Ingegneri “TRIPLA E (ENERGIA, ECONOMIA, ECOLOGIA) in collaborazione con ENEL e L’Università di Pisa pubblicò un libretto: ”IDEE PER IL GOVERNO DELL’ENERGIA IN ITALIA” e tutte le foto in esso contenuto sono mie. Nello stesso anno, con un lavoro intitolato “E festa sia” ho vinto il secondo premio a Foiano della Chiana e quindi sono stato finalista al Portfolio 2005 – Premio Epson Italia.

Negli anni 2005 e 2006 ho tenuto una rubrica settimanale presso la tv locale in cui parlavo di fotografia e ho presentato molti fotografi del mondo fotoamatoriale toscano.

Ho contribuito con le mie foto ad un libro edito dalla Provincia di Pisa su di un pittore pisano.

Dal 2010, su input dell’Assessorato alla Scuola di Pisa, mi occupo di fare corsi di fotografia prima a ragazzi delle Scuole Medie e più recentemente anche ai ragazzi delle Elementari.

Dal 2014, mi occupo anche di corsi di fotografia ai ragazzi disabili mentali dell’ANFFAS e da quest’anno il corso si allargherà anche ai ragazzi Down ed a quelli dell’UNITALSI.

Nel 2020, sono arrivato 2° nel bianconero al 33° concorso CREC-PIAGGIO

Continuo a far foto alle locomotive a vapore, alla COMPAGNIA DELLA FORTEZZA degli ergastolani di Volterra ed alle colline pisane.
Mi occupo anche di trasmettere, soprattutto nei circoli FIAF, la cultura dello studio della fotografia e della sua filosofia.
Da qualche tempo, grazie alla preziosissima collaborazione della Redattrice Maria Grazia DAINELLI, collaboro con la rivista di cultura “LA TOSCANA NUOVA”, esprimendo le mie modeste opinioni su grandi fotografi.

Per quel che riguarda la FIAF, mi sono ritrovato a far parte della Commissione Statuto, insieme al Presidente Onorario, Fulvio Merlak.
Durante il Congresso di Prato, fui insignito del titolo di B.F.I e nel 2019 a Napoli, durante il Congresso Nazionale, il Presidente Roberto Rossi, mi ha conferito l’onorificenza di A.F.I..
Per circa dieci anni, sono stato Delegato Provinciale della FIAF per la Provincia di Pisa e nel 2004 i Circoli della Provincia di Pisa, hanno vinto la Targa Orsi.
Sempre nel 2004, come Delegato Provinciale, in collaborazione con “Il Tirreno”, ho contribuito al Concorso fotografico sull’ippodromo di San Rossore.